INDUSTRIA E ARTIGIANATO PER IL MADE IN ITALY – CHIMICO BIOLOGICO

L’obiettivo del corso per Tecnico Chimico Biologico, appartenente all’indirizzo “Industria e artigianato per il Made in Italy”, consiste nel formare tecnici qualificati a condurre analisi qualitative e quantitative chimiche, chimico/fisiche e microbiologiche fino all’elaborazione, interpretazione e refertazione dei risultati, svolgendo funzioni di tecnico analista. Il tecnico così formato è in grado di inserirsi nei processi produttivi chimici e biotecnologici e di eseguire procedure di monitoraggio e di analisi su varie matrici quali acqua, aria, alimenti, suolo, reflui e rifiuti, farmaci e cosmetici. Il Diplomato gestisce i percorsi di qualità dei laboratori di prova secondo la norma ISO 17025 ed è preposto al controllo di qualità nel settore chimico, alimentare (sistema HACCP) e ambientale, in industrie agroalimentari, farmaceutiche, cosmetiche e di depurazione delle acque.

QUADRO ORARIO DEL PRIMO E SECONDO ANNO

ASSE

DISCIPLINA

N. ORE

LINGUAGGI

ITALIANO

4

 

INGLESE

3

MATEMATICO

MATEMATICA

4

STORICO-SOCIALE

STORIA

GEOGRAFIA

1

1

 

DIRITTO ECONOMIA

2

SCIENZE MOTORIE

SCIENZE MOTORIE

2

RC

RELIGIONE

1

ASSE SCIENTIFICO TECNOLOGICO E PROFESSIONALE

Scienze Integrate (Chimica/Biologia)

4 (4 LAB)**

 

Tecnologie, disegno e progettazione

4 (2 LAB)

 

Tecnologie dell’informazione e della comunicazione

1**

 

Laboratori tecnologici ed esercitazioni

5

Totale

 

32 ore

Il triennio è in fase di sperimentazione e usciranno a breve i quadri orari dal Ministero.

PROFILO D’USCITA
Il tecnico delle produzioni chimico-biologiche possiede le seguenti competenze: verifica la corrispondenza del prodotto alle specifiche caratteristiche dichiarate, applicando le procedure e i protocolli della propria area di competenza; controlla gli impianti di depurazione, potabilizzazione e distribuzione delle acque; opera nelle varie fasi del processo analitico chimico e microbiologico; collabora alla conduzione degli impianti chimici e biotecnologici.

SBOCCHI PROFESSIONALI
Il Diplomato trova la sua collocazione professionale nei laboratori di analisi sugli alimenti, tamponi di superficie ed acque, di controllo qualità sui prodotti cosmetici e farmaceutici, nei laboratori di analisi chimico-cliniche, chimiche-fisiche-biologiche di aria, suolo, reflui, e di monitoraggio di Bio-fermentatori e controllo qualità sul prodotto finale.
Al termine del quinto anno l’Istituto rilascia il Diploma di istruzione secondaria superiore con il quale si può accedere ai seguenti percorsi:
1. ITS – Diploma di tecnico superiore (corsi biennali post diploma)
2. Studi universitari
3.Mondo del lavoro (aziende artigiane, industrie, consorzi)